Una grande sciata!

stelle_alpine

L’arrivo in Valsesia è preceduto da una grande discesa su un canalone innevato che da cima dei Salati (m2975) ci porta ad Alagna, Neve portante fino ai 2000 m ci permettere di scendere velocissimi, usando le scarpette della Dolomite come un paio di sci. Veramente divertente!

La sera la passiamo con Carlo Chiara, un nostro amico skyrunner, tra polenta concia e numerosi “chiwaith” (cin-cin in lingua tittschio ovvero walser).

stelle_alpineAd Alagna ci fermiamo anche la domenica: la valle è in festa per festeggiare le proprie guide. “Oh Signore ti ringraziamo per le vette che ci hai donato e per la forza che ci dai per poterle salire………” con queste parole il parroco di Alagna apriva la cerimonia.
Don Carlo (75 volte sulla cima del Monte Rosa) benedice le corde simbolo dell’arrampicata. Un momento toccante è stata la deposizione delle stelle alpine benedette sulle tombe delle guide scomparse, un momento in cui tutta la comunità si è stretta intorno ai simboli della montagna. E’ seguito allegria e festa in tutto il paese. Nelle confusione don Carlo, saputo delle nostre intenzioni, trova un momento per una benedizione personale.

Da Alagna un bellissimo sentiero, in parte scalinato (700 scalini) ci porta velocemente al passo del Mud (m 2330), e da qui a Rima e il giorno dopo, attraverso il col d’Egua scendiamo a Fobello.

Lascia un commento