Par qua, par là, par su, par zo…

Prima tappa della Via AlpinaLa grande traversata delle Alpi comincia con una grande impresa: la traversata del Principato di Monaco. Ben 350 m (!) percorsi in 2 ore. Nonostante il grande impegno dei gentilissimi monegaschi il tentativo di uscire si è sviluppato in salite sbagliate ascensori che portavano nel nulla… poi finalmente tra i profumi della macchia mediterranea cominciamo a vedere i grattacieli dall’alto.
Durante la salita verso Sospel incontriamo il primo brevissimo temporale, ne approfittiamo per mangiare due crocque monseur. A Sospel entriamo nel primo albergo che incontriamo sulla strada. Non poteva essere meglio. Jean Pierre cerca di accontentarci in ogni cosa e ci offre primizie del suo orto: ciliegie e pomodori.
Il secondo giorno lasciato con dispiacere Sospel ci dirigiamo verso Tourini, (1600m slm) e dopo una galoppata di nove ore tra panorami sempre più ampi e sotto un sole cocente incrociamo un bellissimo esemplare di lupo (!) che guarda Iuk incuriosito e per niente spaventato. Da Tourini la strada boschiva porta a Bolene Veusibie e da qui a Belvedere. Il paesaggio ancora a quota relativamente basse è ricco di vegetazione ancora prevalentemente mediterranea. A Belvedere incontriamo la prima difficoltà ad essere ospitati ma con l’aiuto del Sindaco veniamo accolti nella Gite de Tape Comunale , attualmente chiusa.
A tutt’oggi 79 km e 4100 m di dislivello in salita.

Lascia un commento