Maggio

In questo periodo ci siamo concentrati sul collaudo dei materiali non dimenticando, ovviamente, il nostro inseparabile compagno: lo zaino. Negli ultimi allenamenti ha raggiunto il peso di kg 9, e questo ci fa sperare che il suo impatto nelle prime tappe possa essere più facilmente assorbibile. Anche in questi giorni la corsa in montagna ha lasciato spesso il posto a grandi sciate su nevi sempre più belle. Il nostro animo è combattuto fra la speranza che la neve si sciolga presto e la malinconia di veder finire una stagione di incredibili salite e discese. La montagna d’inverno è incredibilmente bella in una solitudine e difficoltà ritrovate. Ricordando il fruscio degli sci torna una profonda nostalgia e verrebbe una gran voglia di percorrere la Via Alpina con gli sci. Follia!? ( mai dire mai!). Dopo il 10 maggio stiamo gradualmente riducendo il carico: in questo periodo solo corsa lenta senza peso e se capita anche una nuotata al mare. Bene o male quel che è fatto è fatto. Ora è il momento di mettersi comodi a Montecarlo e andare tranquillamente a Trieste.

Lascia un commento