La dieta

Alla fine, quasi allo scadere del tempo clicchiamo sulla casella INVIA . Ecco fatto! siamo gli ultimi due iscirtti al Trail del Cinghiale.

60 chilometri di sentieri su e giù per gli Appennini romagnoli. Sembra impossibile ma , alla fine, per Valerio, saranno 4300 i metri di dislivello positivo

Io mi “accontento” dei 45 chilometri e 3000 D+.

Adesso bisogna fare i bagagli. Certificato medico, ghiacca impermeabile,faretto frontale,bottiglie per acqua, una tazza. Tutto questo obbligatorio. Ma servirà molto altro. Si prevede molto freddo e forse una pioggerella.

L’allenamento è quello che è, ormai è tardi, ma per la dieta possiamo ancora fare qualcosa.

Francesco, che sa tutto sulle diete, continua a invitarci a provare la dieta Paleolitica. L’uomo paleolitico, dice, doveva correre tutto il giorno, per raggiungre le prede,  per fuggire o cercare bacche e radici e quindi noi, che dovremo correre per molte ore, dobbiamo provarla

097

E uno di noi ci prova.

“Rosicchia rosicchia, che tu devi correre per 60 chilometri. Io alla paleolitica ci credo poco e devo correre meno quindi mi accontenterò di un menù più tradizionale.”

 

 

102  099105106

Lascia un commento