Il percorso

Le componenti di questo viaggio sono molteplici: scoperta del territorio, incontro con gli altri, ricerca di noi stessi, contatto con altre culture… Il collante di tutto ciò resta comunque la libertà. In questa ottica l’itinerario riveste quindi un carattere indicativo, soggetto perciò a tante possibili variazioni. Il nostro “vagare” per le Alpi è come il navigare di una barca a vela: messi i punti fermi, la rotta, momento per momento, viene decisa dal vento. Così per noi: partenza da Montecarlo, arrivo a Trieste, passaggio per il Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, attraversamento della Provincia di Belluno sono i punti fermi, Il resto sarà soggetto ai capricci del “vento”: incontri con nuovi o vecchi amici, il richiamo di una cima o di una forcella, le condizioni meteo…
DESCRIZIONE DEL PERCORSO (Guarda la mappa!)
Compatibilmente con i punti sopra indicati l’idea è di stare il più possibile sugli itinerari della Via Alpina. Partenza dal Principato di Monaco con percorrenza delle prime due tappe sull’itinerario rosso della Via Alpina (R161-R160) fino a Sospel. Passati sull’itinerario blu lo si percorre interamente fino a Riale ( dalla tappa D61 alla tappa D1). A Riale si torna sull’itinerario rosso e si continua sulla Via Alpina fino al ad arrivare in prossimità del Passo del Tonale (R75), dove abbandoneremo temporaneamente il percorso della Via Alpina: piegando verso sud, attraverseremo l’Adamello e il resto del Trentino fino a raggiungere la Provincia di Belluno presso le Vette Feltrine. Attraversato interamente il Parco delle Dolomiti Bellunesi, ci si presentano due opzioni:
  1. L’attraversamento completo della Provincia di Belluno da sud verso nord per passare in Austria dal Comelico e riprendere nuovamente l’itinerario rosso della Via Alpina fino alla conclusione (dalla tappa R24 fino alla R1).
  2. La risalita verso Nord fino al al Rif. Città di Fiume, per poi seguire l’itinerario giallo (dalla tappa B19) fino a Trieste (B1). A giorni decideremo i dettagli sia per l’attraversamento del Trentino che per la parte finale.

Lascia un commento